Scegliere il nome di un sito…


Scegliere il nome di un sito…non è facile! Quando si comincia a valutare l’idea di creare un sito web vengono automaticamente in mente migliaia di nomi, poi quando arriva il momento di sceglierne uno cominciano i problemi. Sì perchè naturalmente la scelta escluderà tutte le altre possibilità e tornare indietro non sarà più possibile. Il discorso è diverso se si tratta di qualcosa, tipo un marchio, già esistente, ma anche in questo caso spesso ci si scontra con altri problemi tutt’altro che rari ad esempio il nome dominio già utilizzato da qualcun altro.

Scegliere il nome di un sito...

wide.it

Se cercate nel web troverete casi di grosse aziende che al momento di registrare il proprio dominio hanno trovato il nome già registrato da qualcun altro che in maniera astuta aveva approfittato della svista di qualche responsabile del marketing distratto. Spesso queste situazioni si sono risolte a favore di chi aveva precedentemente registrato il dominio che in alcuni casi è riuscito a rivendere lo stesso alle aziende interessate, altre volte si è finiti in tribunale. Quindi prima di tutto andate su Aruba o qualche altro venditore di spazio web e scrivete nell’apposito modulo di ricerca il nome dominio che avete scelto. Non basta farlo su Google mi raccomando, potreste aver scelto un nome che non è indicizzato dai motori di ricerca e alla fine vi troverete impossibilitati  a continuare nella registrazione. Fatevi una bella lista di nomi possibili e comunque rimarrete sorpresi di quanti di questi sono già registrati, compreso il vostro nome e cognome. Punto due scegliere l’estensione ovvero quelle poche lettere tipo .it, .com, .org. In rete troverete centinaia di suggerimenti che io riassumo in poche parole. Scegliete .it se volete che il vostro sito sia ben visto in Italia, .com se state creando un sito a livello globale e con un minimo di speranze commerciali, .org se siete di quelli che fanno del bene alle altre persone o agli animali. Io consiglio .com che secondo me è universale, anche se in Italia è visto con un po’ di sospetto, del tipo “mmmm mi sa che questo vuole vendere qualcosa”. E che c’è di male?
Però al giorno d’oggi non basta fare questa scelta. Dovete anche guardare sui principali social network a controllare la disponibilità del nome scelto. E’ importantissimo fare questo per un fatto di indicizzazione da parte dei motori di ricerca e poi cosa penserebbe  una persona che visita il sito web della Ferrari e al momento di mettere il “Mi piace” sulla Fan Page di Facebook si trovasse davanti ad una pagina nominata Ferrariiii solo perchè qualche furbone aveva in passato “rubato” il nome su Facebook? Quindi, anche se non state costruendo il sito web per la Ferrari, controllate su Facebook, Twitter, Pinterest, Google+, Vimeo e YouTube la disponibilità del nome scelto e anche qui preparatevi ad avere delle sorprese amare. Ultima cosa, esistono in rete dei servizi gratuiti che aiutano nelle scelta del dominio e vi dicono anche la disponibilità di questo. Se proprio con la vostra creatività non riuscite ad ottenere nulla provate ad usarli, sappiate comunque che l’unico fine di questi siti è quello di vendervi lo spazio web. Il prossimo post sarà dedicato alla registrazione reale di un dominio su Aruba e alla scelta della soluzione ideale per chi sta creando un sito con WordPress.

 L’abbondanza si raggiunge mettendo in comune se non sei d’accordo: giù la testa coglione!
Militant A

Questa voce è stata pubblicata in Archivio e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...