Aggiungere un blog ad un sito

Ritengo che aggiungere un blog ad un sito sia una cosa essenziale. Perchè? Perchè serve ad aggiornare ed aggiungere nuove parole chiavi, serve a creare una certa fidelizzazione con gli utenti, serve ad aumentare il traffico e come sempre serve a farsi notare da Google.

Non sto parlando necessariamente di un blog come questo che nasce fine a se stesso, ma sto parlando di aggiungere un blog ad un sito già esistente, tipo un sito aziendale. Non è difficile farlo, forse è poi più difficile trovare gli argomenti di cui parlare!

Aggiungere un blog ad un sito

Aggiungere un blog ad un sito

Cominciamo: andate su Bacheca – Pagine – Aggiungi Nuova e chiamate la vostra nuova pagina Blog. Guardate a destra del vostro video e noterete la voce Attributi Pagina (se non la vedete cliccate in alto a destra su Impostazioni Schermata e spuntate Attributi Pagina per farla apparire) e scegliete da modello la voce Blog. Controllate che su permalink ci sia scritto http://www.nome sito.com/blog, è molto importante ai fini S.E.O, e cliccate su Pubblica.

Ora andate su Aspetto – Menu e dalla voce Pagine alla vostra sinistra spuntate la voce Blog e cliccate su Aggiungi al menu. Fate clic su Salva menu e andate sulla Home Page del vostro sito per verificare che la pagina Blog sia apparsa dove volevate.

Non resta che scrivere il vostro primo post, ma prima  andate su Articoli – Categorie e aggiungete una nuova categoria chiamandola Blog.

Aggiungere un blog ad un sito

Ci siamo, andate su Articoli – Aggiungi Nuovo e cominciate a scrivere il vostro primo post. Ricordatevi alla fine di spuntare la Categoria Blog alla vostra destra e cliccate su pubblica. L’articolo apparirà nel vostro nuovissimo blog e vi aiuterà certamente ad aumentare le visite del vostro sito web.

Ricordatevi di aggiornare spesso il blog con foto, articoli e video interessanti e unici, non c’è niente di peggio che un blog con post datati 6 mesi prima. Non copiateli da altre fonti e aggiungete parole chiave che vi garantiranno una certa visibilità su Google. Per completezza questo è il blog che ho creato per il mio sito web: il Blog del B&B Costiera dei Cech.

L’abbondanza si raggiunge mettendo in comune se non sei d’accordo: giù la testa coglione!
Militant A

Pubblicato in Archivio | Contrassegnato

Linkem: problemi e soluzioni

Oggi esco dalla solita routine del blog per parlare di Linkem e la sua banda larga e di come alla fine un problema, comune a molti utenti di questa società, si sia risolto nei migliori dei modi.

Linkem problemi e soluzioni

Abitando da qualche mese in un piccolo paese di montagna della Valtellina ho dovuto fin dall’inizio cercare una soluzione alternativa alla classica linea telefonica con relativo ADSL e sono rimasto indeciso per un po’ tra internet via satellite e la connessione ad internet tramite antenna. Una volta visti i prezzi e sentiti alcuni vicini di casa, la scelta è stata immediatamente presa a favore di Linkem che prometteva di portare la banda larga a prezzi veramente competitivi. E così è stato…almeno all’inizio. Gli installatori di Linkem hanno sistemato l’antenna sul terrazzo dicendomi che potevo tranquillamente spostarla in un secondo momento sul tetto se mi disturbava e senza peraltro perdere la configurazione. E così dopo un mese di connessione serena insieme al mio elettricista abbiamo deciso di spostare l’antenna sul camino e di eliminare i cavi volanti lasciati dagli installatori. Sì Linkem esegue solo un installazione standar e non estetica!

Comunque sia dopo alcune prove la connessione sembrava stabile e senza problemi e ricomincio ad usare internet per alcune settimane notando un progressivo calo di prestazioni sfociato in brevi black-out. Contatto l’assistenza Linkem e come da manuale mi ritrovo, salvo alcune eccezzioni, a parlare con persone che probabilmente ne sanno meno di me. La connessione nel frattempo peggiora fino ad arrivare alla totale disconessione. Chiamo Linkem e la risposta è: “ci sono dei problemi con le antenne nella sua zona, deve pazientare”. Io con internet ci lavoro e quindi non posso pazientare e mi rivolgo all’installatore che aveva fatto l’installazione iniziale. Insieme a lui entriamo nel pannello di controllo del router e troviamo tutto disconnesso. Il tipo, a mio avviso molto in gamba, ipotizza una graduale perdita di connessione dovuta allo spostamento dell’ antenna e decide di fare delle prove alzandola di 20 cm e riconfigurando il tutto. Finale: internet velocissimo pur avendo tre computer connessi simultaneamente a internet, sia via cavo che wi-fi.
Tutto ciò solo per dire a tutti quelli che si lamentano di Linkem nei vari forum di controllare attentamente se è un reale problema di connessione oppure di configurazione.

Di seguito scrivo dei dati ottimali di connessione indicatimi dall’installator e che potete controllare nel vostro pannello di controllo Linkem digitando nella barra degli indirizzi l’url http://192.168.1.1/ e eseguendo l’accesso con  il vostro nome utente e password:

Linkem problemi e soluzioni

L’abbondanza si raggiunge mettendo in comune se non sei d’accordo: giù la testa coglione!
Militant A

Pubblicato in Archivio | Contrassegnato | 3 commenti

Il sito che ho creato con WordPress

Forse qualcuno dei lettori di questo blog (e siete tanti…) si sarà chiesto se veramente stavo creando un sito web con WordPress per la nuova attività della mia compagna, come scrivevo ormai molti mesi fa nel primo post di questo blog, oppure se si trattava di una bufala tanto per giustificare la nascita di un altro blog di uno che si crede tanto bravo da spiegare agli altri come usare WordPress.

Tutto vero!!! e per dimostrarvelo e anche per mostrarvi il mio lavoro, ho deciso di scrivere questo post di presentazione per il sito web del
B&B Costiera dei Cech.

Logo BB Costiera dei Cech

Nel costruire questo sito ho utilizzato alcuni accorgimenti personali e un po’ di fantasia che in parte ho riversato nel blog che state leggendo. In questo momento, dopo molti mesi dall’inizio del progetto, la mia compagna è riuscita, dopo mille complicazioni burocratiche, ad avviare la sua attività di bed and breakfast e io a concludere il sito web. Vi prego di visitare il sito e se volete potete darmi una vostra opinione nei commenti oppure in forma personale usando il modulo di contatto di questo blog.

Se decidete di passare una vacanza in Valtellina potete contattarmi personalmente, sempre tramite il modulo di contatto, per ricevere un coupon di sconto.
Il blog, al contrario delle mie aspettative, non si ferma e continuerò a pubblicare nuovi post sul come migliorare e mantenere aggiornato un sito creato con WordPress.
Infine ringrazio Trattonero per aver realizzato il logo del B&B.

L’abbondanza si raggiunge mettendo in comune se non sei d’accordo: giù la testa coglione!
Militant A

Pubblicato in Archivio | Contrassegnato | 2 commenti

Aggiungere una favicon in WordPress

Aggiungere una favicon in WordPress è  semplice e attraverso il plugin Shockingly Simple Favicon è anche molto veloce. Ma partiamo dall’inizio: cos’è una favicon? Si tratta di quella piccola immagine che differenzia i vari siti nei vostri preferiti e anche se non è essenziale averla, dona professionalità al proprio sito aumentandone la riconoscibilità.

Esistono on-line molti servizi che aiutano a creare una favicon, io mi sono trovato bene con favicon cc semplice e free. Una volta creata la vostra favicon, che ricordatevi deve avere sempre il nome favicon.ico, dovrete aggiungerla alla cartella principale d’installazione di WordPress attraverso FTP. La maggior parte dei browser riuscirà a trovarla e quindi sarà visibile, ma spesso ciò non avviene a causa dei continui aggiornamenti. Molti tutorial che troverete in rete vi diranno di aggiungere una stringa di codice nel file header.php, ma so per esperienza che per chi è meno pratico a mettere mano al codice questa opzione causa mille dubbi e paure.

Aggiungere una favicon in WordPress

La soluzione che vi propongo allora è quella di aggiungere il plugin Shockingly Simple Favicon che in poche mosse aggiungerà una favicon al vostro sito in WordPress. Questo è il percorso da seguire: Bacheca-Plugin-Aggiungi nuovo e nel modulo di ricerca scrivere il nome del plugin in questione, Shockingly Simple Favicon. A questo punto dopo averlo individuato e caricato andate in Impostazioni e cliccate su  S. Simple Favicon. In questa pagina troverete alcune informazioni in inglese comunque a voi basterà specificare il Favicon URL che normalmente dovrà essere http://www.nomesito/favicon.ico, dove nome sito sarà sostituito dal nome del vostro sito web e alla fine cliccare su Save Changes. Ricaricate la  pagina web e apparirà la vostra favicon. Se non dovesse apparire ricaricate la pagina premendo F5.

L’abbondanza si raggiunge mettendo in comune se non sei d’accordo: giù la testa coglione!
Militant A

Pubblicato in Archivio | Contrassegnato | 7 commenti

Gravatar.. questo sconosciuto!!!

Mi sono chiesto per un bel po’ di mesi perchè nella mia bacheca di WordPress, vicino alla scritta “Salve nome utente” in alto a destra, ci fosse una piccola icona con il disegno di una persona stilizzata.

Gravatar.. questo sconosciuto!!!

Poi un giorno ho deciso di indagare un po’ e ho scoperto che si trattava del Gravatar ovvero di quell’ immagine che ti segue quando sei logato a WordPress e decidi di commentare in un blog o scrivere in un forum. Insomma questo avatar fa si che tu sia riconosciuto nel web. Nella bacheca di WordPress non si trova nessuna funzione per integrare il proprio avatar e i vari plugin disponibili per aggiungerlo a me non funzionano. Dopo un po’ di ricerche ho scoperto che comunque si tratta di un operazione banale ma non intuitiva.

Gravatar.. questo sconosciuto!!!

Andate sul sito Gravatar.com e inserite la vostra mail nell’apposito campo e cliccate su GET YOUR GRAVATAR. A questo punto vi verrà richiesto di eseguire il login con il vostro account WordPress.com che non è WordPress.org…ricordate? Se non vi ricordate ridate una letta a questo mio vecchio post per chiarirvi le idee…!!! Probabile che non abbiate un account WordPress.com quindi seguite la procedura per crearvene uno cliccando su create a new one e inserite indirizzo mail, nome utente e password. Vi verrà inviata una mail di conferma in inglese, comunque basta cliccare su Activate Account e eseguire il login inserendo nome utente e password che avete scelto per ritrovarvi finalmente nel vostro pannello di controllo Gravatar. A questo punto non vi resta altro che selezionare un’immagine dal vostro computer e cliccare su avanti per entrare in un semplice editor  che permette di ritagliare l’immagine scelta. Cliccate su Ritaglia e finisci! e selezionate  il rating del vostro Gravatar ovvero scegliete come catalogarlo (basta leggere per capire!!!). Ora vi ritroverete nuovamente nel vostro pannello di controllo Gravatar e vi basterà cliccare sull’immagine appena caricata e cliccare nuovamente su conferma. Finito!!! nel giro di pochi minuti l’avatar scelto apparirà in alto a destra nella vostra bacheca di WordPress e vi seguirà quando risponderete ai commenti del vostro blog oppure quando scriverete su qualche forum.

IMPORTANTE: è essenziale che l’indirizzo mail che usate per accedere alla vostra bacheca di WordPress sia lo stesso che usate per Gravatar e per WordPress.com, altrimenti niente avatar.

L’abbondanza si raggiunge mettendo in comune se non sei d’accordo: giù la testa coglione!
Militant A

Pubblicato in Archivio | Contrassegnato

Problema con l’aggiornamento di WordPress – Internal Server Error The server encountered…

WordPress rilascia periodicamente nuove versioni che BISOGNA SEMPRE installare. Non date retta a chi vi dice che aggiornando potreste avere dei problemi con i plugin o altro, anzi i problemi li avrete se non eseguite gli aggiornamenti. WordPress infatti non solo migliora le funzionalità della propria piattaforma con gli aggiornamenti, ma sopratutto aumenta la sicurezza del vostro sito impedendo attacchi hacker. Quando WordPress rilascia una nuova versione normalmente anche i principali plugin si adeguano alle nuove funzionalità. Quando questo non avviene si possono avere dei problemi con alcuni plugin troppo vecchi e in questo caso consiglio di cercarne di più affidabili.

Problema con l'aggiornamento di WordPress - Internal Server Error The server encountered...

Ma non è solo di questo che volevo parlare in questo post, ma piuttosto di un problema che mi si ripresenta ogni volta che installo una nuova versione di WordPress, problema che la prima volta mi ha mandato nel panico. Anzitutto verificate se avete installato l’ultima versione di WordPress seguendo il percorso Bacheca – Aggiornamenti e se disponete di una vecchia versione aggiornate cliccate sull’apposito pulsante. Se tutto fila liscio si attiverà la modalità di manutenzione e appena l’aggiornamento sarà completato tutto ritornerà nella norma. Purtroppo ogni volta che eseguo questa semplice operazione la mia Bacheca WordPress (e il anche il mio sito) scompare e viene sostituita da una pagina contenente questo messaggio di errore:

Internal Server Error
The server encountered an internal error or misconfiguration and was unable to complete your request.

Please contact the server administrator, postmaster@******** and inform them of the time the error occurred, and anything you might have done that may have caused the error.

More information about this error may be available in the server error log.

Non so se esistano altri sistemi per ripristinare WordPress, io ho cercato molto tra forum e blog, ma l’unica soluzione che ho trovato in maniera autonoma dopo alcune ore di sonno perse è la seguente: andate sul pannello di controllo di Aruba, cliccate su Servizi Hosting Linx e poi cliccate un altra volta su Riparazione Permissions. Bacheca WordPress e sito ripristinati. Nel mio caso mi rimane da risolvere il dubbio se questo problema è dato da qualche errore nella fase iniziale d’installazione, o se sia qualcosa causato dal tema che utilizzo. Se qualcuno di voi conosce altri sistemi per ripristinare WordPress dopo l’aggiornamento è il benvenuto, basta che aggiungiate le vostre esperienze nei commenti.

L’abbondanza si raggiunge mettendo in comune se non sei d’accordo: giù la testa coglione!
Militant A

Pubblicato in Archivio | Contrassegnato | 1 commento